Seleziona una pagina
Ecco DOLRE, il dispositivo di sicurezza che distribuisce gli sforzi ed è di facile manutenzione

 

Arriva dal Belgio una novità di prodotto, nel settore della sicurezza viaria, di sicuro interesse per gestori e imprese stradali impegnati nella grande sfida del rinforzo di opere d’arte come i ponti e i viadotti anche attraverso soluzioni “smart”.

Si chiama DOLRE ed è una barriera sviluppato dalla società Desami guidata da David De Saedeleer, tra i relatori del convegno “Una nuova visione per la sicurezza stradale” di Pereto (AQ) dello scorso settembre organizzato dal Main Partner Vita International insieme, tra gli altri, ad astepON e Roadlink. Proprio Vita International e Roadlink sono i referenti tecnici e commerciali per l’Italia di questa innovazione international. L’acronimo – che sta per Dispositifs pour Ouvrage d’art avec Limiteur et Répartiteur d’Efforts (Device for civil engineering structures with limiter and efforts dispatcher/Dispositivo per strutture con limitatore e distributore degli sforzi) – ci porta a svelare una barriera di sicurezza, disponibile in diverse classi di contenimento, dai numerosi punti di valore: composta da pali, lamiere e tubi “leggeri”, DOLRE, grazie alla sua struttura e ai suoi componenti, si dimostra da un lato un affidabile distributore di sforzi su ampia distanza, dall’altro scongiura danni importanti negli ancoraggi in caso di impatto, grazie all’innovativa connessione alle piastre.

Testato in conformità alle norme comunitarie EN 1317, DOLRE è dunque un alleato prezioso sia nella riduzione degli sforzi trasmessi alla struttura-ponte (anche di oltre il 50% rispetto a una costruzione convenzionale), sia nella gestione della manutenzione.

Desami è una società europea con circa 15 anni di esperienza nel campo della sicurezza stradale, nonché un punto di riferimento consolidato per quanto riguarda l’innovazione nel settore. Lo prova, tra l’altro, proprio la diffusione di un prodotto come DOLRE, che può essere posizionato su molteplici supporti o dotato di parapetti e altri rivestimenti, dimostrando anche una notevole versatilità. Un ampio set di transizioni gli consente inoltre di essere collegabile a diversi dispositivi già su strada. Ecco infine i contatti di riferimento per ulteriori informazioni sulla soluzione: commerciale@roadlink.it oppure astepon@astepon.it

[Scarica la presentazione]                                     [Scarica il catalogo]