Seleziona una pagina
Dalla ISO 14001 (gestione) alla ISO 14021 (materiali): la bacheca green di Bestefa

 

La prefabbricazione, attività già di per sé improntata alla qualità, può offrire un significativo valore aggiunto, per esempio in sede di predisposizione di gare d’appalto OEPV, quando per precisa scelta aziendale è accompagnata da un mirato percorso di controlli e di gestione/valorizzazione della sostenibilità, sia nei processi di produzione, sia nell’impiego dei materiali che vanno a comporre i prodotti. È il caso questo di Bestefa, Main Partner astepON, che oltre alla “classica” UNI EN ISO 9001:2008 ha in bacheca anche alcune certificazioni specificatamente green, nel dettaglio la UNI EN ISO 14001:2015 e la UNI EN ISO 14021:2016.

La prima, ovvero la 14001, come è noto agli addetti ai lavori riguarda il sistema di gestione ambientale aziendale valutato secondo le prescrizioni del Regolamento Tecnico RT-09. L’ente valutatore nel caso specifico è ACCREDIA, mentre la certificazione riguarda una cospicua serie di ambiti applicativi, ovvero: progettazione, produzione e installazione di barriere antirumore, manufatti e cabine prefabbricate in calcestruzzo armato vibrato attraverso le fasi di preparazione delle armature, getto del calcestruzzo, vibrazione, sformatura, stagionatura, assemblaggio e finiture. Per concludere con l’installazione in cantiere di strutture prefabbricate in calcestruzzo armato.

La seconda certificazione – la 14021 – ci porta invece a contatto diretto con l’“anima” dei prodotti, ovvero con i loro materiali compositivi, nel caso specifico permeati di una percentuale dichiara di materiale riciclato, recuperato o sottoprodotto. Siamo nel campo delle cosiddette “etichettature ambientali”, nel nostro caso di Tipo II, che riguardano i pozzetti modulari in calcestruzzo di Bestefa e altre tipologie di pozzetti. L’ente certificatore in questo caso è ICMQ.

Dal processo al prodotto, dunque, secondo un metodo che fonde ambiente e qualità, secondo le più innovative pratiche di gestione e controllo. Segni caratteristici di un “mestiere” che ha sulle spalle oltre 50 anni di innovazioni e applicazioni.