Seleziona una pagina
Strutture e installazioni di ogni tipo sicure grazie a un innovativo sistema IoT di monitoraggio

 

Dalle sinergie all’interno del network astepON nasce una tecnologia destinata a migliorare sensibilmente il monitoraggio della tenuta strutturale di numerosi dispositivi di sostegno presenti su strade, ferrovie (barriere di sicurezza, barriere antirumore, barriere integrate sicurezza-antirumore, portali, ponti metallici, barriere paramassi) e anche opere di edilizia (stabilimenti, centri commerciali, capannoni). Il suo nome è DRACO ed è un sistema prodotto e commercializzato dal Main Partner Vita International con la collaborazione della stessa astepON (nel ruolo di proponente e coordinatore) e dello specialista Ezio Giuffré.

DRACO, nello specifico, è un sistema di alert automatico a gestione remota basato su tecnologia IoT (Internet of Things), che verifica per intervalli prefissati eventuali variazioni della coppia di serraggio degli ancoraggi alla fondazione di diversi dispositivi tramite l’impiego di rondelle strumentate, trasmettendo i dati acquisiti via cloud. La soluzione – attestano sia Vita International, sia i notified body – non interferisce con il comportamento dei dispositivi, non condizionando, per esempio, la marcatura CE.

DRACO è composto da uno o più sensori a forma di rondella, installata sulla barra filettata dei tirafondi e collegata a una scheda elettronica – che fa anche da un router – a cui sono demandati i compiti di condizionamento, rilevazione e trasmissione dei dati misurati.

La scheda viene collocata in una scatola stagna, del peso di soli 200 g, da posizionare agevolmente in prossimità del punto di innesto della rondella. La scatola comprende anche la batteria LTC per l’alimentazione, molto leggera e in grado di fornire prestazioni sicure, affidabili e durature nel tempo.

La trasmissione dei dati avviene attraverso il protocollo Sigfox, un sistema compatto ottimizzato che riduce i consumi di energia e i costi di manutenzione sfruttando la Ultra Narrow Band a 200kHz e consentendo la creazione di un canale dedicato. Il protocollo porta i dati direttamente nel cloud, non attraverso le reti di telefonia mobile, ma utilizzando le esistenti torri TLC e televisive: Sigfox, in pratica, non è collegato a una stazione base specifica, ma si connetta a quella più vicina e il messaggio trasmesso può essere ricevuto da una qualsiasi stazione base collocata nelle vicinanze dell’intervallo.

I dati vengono infine raccolti, organizzati e visualizzati all’interno di una piattaforma software, una dashbord DataBOOM personalizzabile che consente di gestire immediatamente gli allarmi in ogni situazione di anomalia e offre la possibilità di redigere report in qualsiasi momento.

I vantaggi di DRACO in sintesi: verifica periodica e costante delle coppie di serraggio dei fissaggi strutturali mediante barre filettate e ancorante chimico su opera d’arte; riduzione significativa dei costi di controllo, manutenzione e dell’intervento umano; informazioni accurate in tempi minimi che permettono rapidissimi interventi correttivi; sistema di comunicazione radio a basso consumo; facilità di installazione e sostituzione della componente hardware; comunicazione sicura garantita dall’oggetto alla rete e all’interfaccia cliente; interfaccia personalizzabile, intuitiva e di facile funzione; alert personalizzabili.

[Scarica la brochure]