Seleziona una pagina
G-Light installato sulle barriere del piazzale autostradale di Casalecchio di Reno: più sicurezza e sostenibilità ambientale

 

Dopo aver illuminato, tra gli altri, gli svincoli di Spinea (Passante di Mestre, concessionaria CAV), Verona Est (A4, concessionaria Autostrada Brescia-Padova), Cava dei Tirreni (A3, concessionaria Autostrade Meridionali), San Michele all’Adige (A22, Autostrada del Brennero) ed essere approdata anche nel cuore della Penisola, per l’esattezza allo svincolo autostradale di Fiano Romano (Roma Nord), Autostrada A1, concessionaria Autostrade per l’Italia, l’innovazione G-Light di Roadlink, Main Partner AstepON, ha portato la sua scia di visibilità nuova anche nel piazzale d’accesso all’Autostrada A14 a Casalecchio di Reno, in prossimità di Bologna, sempre a gestione ASPI. Ovvero in un crocevia logistico di primo piano del nostro sistema autostradale.

Quella emiliana è soltanto l’ultima tappa di un giro d’Italia che sembra non conoscere stop. A Bologna, così come nelle altre location, il sistema a LED G-Light (tecnologia GuardLED) è stato proposto e installato, in collaborazione con AstepON, per migliorare l’illuminazione delle aree di transito, con evidenti benefici non solo sul piano della sicurezza stradale, ma anche su quello della sostenibilità ambientale (luce pulita e dal basso).

G-Light è installabile sia su barriere fisse, in acciaio (come a Casalecchio) e New Jersey, sia temporanee (tipo Mini-Guard), senza influenzarne il funzionamento e le prestazioni. Il sistema, ricordiamolo, si compone di guaina estrusa in PVC (personalizzabile), strip LED, sigillatura con resina poliuretanica bicomponente, cavi interni che garantiscono un’alimentazione a linea continua in serie ottica assimetrica stradale Khatod GuardLED e connettori DTP.

Tra i punti di forza: installazione semplice su dotazioni esistenti, eliminazione di punti singolari di illuminazione a favore di una soluzione continua a beneficio di utenti e operatori, visibilità migliorata lato traffico, risparmio energetico e significativa riduzione dell’inquinamento luminoso, costi di gestione ridotti anche in virtù dell’adozione di materiali performanti e durevoli.

[Guarda il video dell’installazione di Casalecchio di Reno]

error: Content is protected !!