Seleziona una pagina
Ideale in cantiere: focus sull’innovativo muro antirumore, protettivo, antipolvere (e autostabile!)

 

Antirumore, protettivo e anche antipolvere. Stiamo parlando di Brickfon, l’innovazione del main partner astepON Bestefa raccontata, sul numero di Marzo con un’anticipazione su LinkedIn [Scarica l’articolo in versione integrale], anche dalla rivista tecnica leStrade nello speciale Sicurezza&Innovazione. Tra le caratteristiche messe in luce anche dal media specialistico, il fatto che Brickfon è autostabile, ovvero non necessita di fondazioni. Il che lo rende facilmente spostabile anche in base all’avanzamento del cantiere. Inoltre, è una soluzione ecosostenibile in quanto riutilizza una notevole quantità di materiale riciclato.

Il muro fonoassorbente del futuro è dunque già una bella realtà: coperto da brevetto e nato per il cantiere, Brickfon è poi anche molto versatile, ovvero si adatta benissimo a contesti industriali, per esempio, oppure edili. Dal punto di vista del concept tecnico, Brickfon riunisce in sé, esaltandone le caratteristiche, due prodotti Bestefa, il sistema di contenimento a gravità Bestwall e la tecnologia fonoassorbente Bestblock.

Brickfon, inoltre, garantisce prestazioni antirumore di primo livello: fonoassorbimento dai 6 dB della categoria A2 fino ai 20 dB della categoria A5. Infine, grazie alla possibilità di personalizzazione del retro con matrice o applicazione di materiali come legno o pietra, può trasformarsi in un vero e proprio elemento architettonico fondendosi perfettamente allo stile degli edifici circostanti.